Nell'anno 2003, Schulz contro Berlusconi...

Creare un nuovo argomento   Rispondere all'argomento

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Nell'anno 2003, Schulz contro Berlusconi...

Messaggio  Admin il Sab Giu 28, 2014 6:44 pm

Riesumiamo quanto accadde:
http://www.youtube.com/watch?v=Z8EErJjWQy0
Nell'opinione pubblica che conta, fu unanime la condanna per il comportamento di Silvio Berlusconi, come pure la solidarietà data di slancio a Martin Schulz.
Oggi, con le emozioni raffreddate dal tempo che è sempre galantuomo, esaminiamo razionalmente quanto accadde, lasciando l'emotività da parte e accantonando pure la concezione negativa e l'insofferenza che non abbiamo mai nascosto, sia nella comunicazione “on line” che nella vita “reale”, per il nostro ex-ex-ex presidente del consiglio. La presente rubrica è progettata infatti per rendere omaggio alla verità quando è coperta o nascosta, e per inseguire il bene dovunque esso si trovi, come sempre intrecciato al male: se fossimo a conoscenza di una azione virtuosa di Hitler, o di una attenuante per lui, la riporteremmo con grande evidenza in queste nostre “pagine” telematiche.
Berlusconi manifestò pessimo gusto con la sua battuta sui “kapò”, su questo non ci piove. Non si rievoca per scherzo una tragedia collettiva come quella dei campi di concentramento. Ma quanto all'onore di Schulz offeso, non condividiamo la levata di scudi generale, che vi fu dentro e fuori dal Parlamento Europeo. Schulz aveva cominciato lui a provocare, in modo sconveniente, scorretto e pesantissimo. Se io fossi una degnissima persona, ma figlio di una prostituta assurta come tale agli onori della cronaca, o peggio ancora, di noti criminali condannati in giudicato, dovrei andarci molto cauto nell'attaccare pubblicamente, esplicitamente, frontalmente, aggressivamente, qualcuno per il suo passato. Oppure, mettere in conto di sentirmi dare del figlio di puttana o di delinquenti. Certo altra cosa è il passato nazionale rispetto a quello delle biografie individuali, ma se tiri un pugno per primo puoi aspettarti un colpo di ritorno anche più duro e scorretto del tuo. Non è bello, non è giusto, ma è nella normale dinamica delle cose umane, una dinamica antica quanto l'uomo.
Schulz si comportò da cafone, e da politico deteriore.
Anche se le ragioni da lui espresse sono condivise da noi e da tutti gli uomini di buona volontà, non era quella la sede né il momento di parlare in quel modo. Vi sono altri canali ed altre occasioni per un uomo politico di rango europeo, per fare certe denunce. Il nuovo Presidente del Parlamento Europeo si era appena insediato, ed erano opportuni solo i messaggi di saluto e di augurio. Pena instaurare da subito una dinamica conflittuale, la quale non può che inficiare o intralciare le virtualità democratiche e costruttive dell'Istituzione. E' sintomatica la contraddizione concettuale in cui cadde Schulz quando ad un tempo rivendicò e negò per sé, come membro del Parlamento Europeo, il diritto di mettere il naso nei problemi interni del nostro Paese. Se si arroga questo diritto, così facendo esprime il massimo disprezzo per il nostro popolo, che avrebbe bisogno della sua tutela e del suo aiuto per mettere sotto accusa Berlusconi. E questo disprezzo per gli Italiani, comune a tanti tedeschi e forse pure motivato, Schulz lo aveva lasciato bene intendere nella sua prolusione, quando aveva paragonato, enfaticamente ed ironicamente, la squadra di governo italiana a poche individualità di spicco del nostro passato. Come dire che la massa degli Italiani non vale nulla, che dobbiamo accontentarci di Del Piero e di Cavour...
Berlusconi era presente in quella determinata assise, e la presiedeva, come rappresentante legittimo dell'Italia, e quindi accusarlo di connivenza con il razzismo, di loschi interessi personali e di conti in sospeso con la giustizia, significava colpire la dignità del popolo che lui rappresentava. Con questo, non si afferma che la critica urlata da Schulz non si dovesse fare: ma ogni cosa a suo tempo e luogo.    

Admin
Admin

Messaggi : 786
Data d'iscrizione : 10.07.09

Vedere il profilo dell'utente http://vivaibidelli.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Puoi rispondere agli argomenti in questo forum