Le racchie non esistono più...

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Le racchie non esistono più...

Messaggio  Admin il Lun Lug 25, 2011 10:07 pm

"Sia benedetta l'estate!", diceva un mio collega veterano quando io avevo soltanto pochi mesi di anzianità di servizio, ed una età anagrafica assai giovane. Era l'estate del 1979, un'epoca da "italian graffiti", ed il mio collega alludeva alle belle parti dei corpi femminili scoperte, o percepibili in trasparenza, che elettrizzavano sensualmente gli uomini ricettivi. Non so se egli barasse, se simulasse una responsività del suo corpo agli stimoli che in realtà non c'era più; io, che oggi ho la sua età di allora, non baro, e vibro tutto l'anno, nonostante l'inflazione che si è creata in tutto questo tempo riguardo allo stimolo erogeno. Perchè appunto, qualcosa è cambiato da allora: non soltanto il bombardamento delle immagini fittizie e virtuali si è moltiplicato, ma anche quello delle donne in carne ed ossa, "qui ed ora" davanti ai nostri occhi.


Il “cappello” precedente introduceva il mio post sulla pancia delle donne:
http://vivaibidelli.forumattivo.com/t4-la-pancia
ma lo possiamo usare molto opportunamente anche per questo post, quasi fosse un binario ferroviario dal quale se ne diparte un secondo tramite lo scambio.


Passeggiavo una sera d’estate per Bologna, con un caro amico, anch’ egli di età più che matura, anch’ egli in gran forma nonostante i molti anni sul groppone. Non abbiamo potuto fare a meno di ammirare il dono dell’ estate, tante belle ragazze in evidenza fisica, una più eccitante dell’altra. Certo, anche se i nostri corpi rispondono ancora pienamente agli stimoli, soprattutto se si tratta di stimoli tanto forti, dobbiamo per dignità accontentarci di accontentare l’ occhio, ed anche questo va fatto con discrezione. Avendo il dono della maturità, ossia la tendenza a riflettere sui dati dell’ esperienza immediata, ed avendo appunto già vissuto molte primavere, o meglio molte estati, il mio amico ed io abbiamo considerato che, rispetto a qualche decennio fa, “appunto, qualcosa è cambiato da allora: non soltanto il bombardamento delle immagini fittizie e virtuali si è moltiplicato, ma anche quello delle donne in carne ed ossa, "qui ed ora" davanti ai nostri occhi”.
Un tempo, c’era già certamente un notevole bombardamento sensoriale, operato da bei corpi femminili sugli uomini eccitabili, ma erano bombe meno copiose, meno incessanti, più selettive in partenza: ogni 10 ragazze al massimo 2 erano “strafiche” e si imponevano di primo impatto alla sensibilità fisica maschia. Oggi, sono quasi tutte bombe sexy. Ieri, su dieci ragazze almeno quattro, ma a volte anche sei, erano “racchie”. Oggi, le racchie sono scomparse. Dove sono andate a finire???

Admin
Admin

Messaggi : 786
Data d'iscrizione : 10.07.09

Vedi il profilo dell'utente http://vivaibidelli.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum