Colaninno, l'uomo giusto nel posto giusto!

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Colaninno, l'uomo giusto nel posto giusto!

Messaggio  ivanox il Mar Ott 19, 2010 1:25 pm

Colaninno, l'uomo giusto nel posto giusto!
Ieri sera a "Porta a porta" vi è stato un interessante dibattito
dove, a rappresentare il Partito Democratico vi era Matteo Colaninno,
figlio di Roberto Colaninno.

Quella dei Colaninno è una dinastia di Finanzieri celebri per essere
stati protagonisti di storiche "Privatizzazioni all'italiana", quali
quella della Telecom e quella dell'Alitalia.

I Colaninno sono stati beneficati tanto dai governi di Centro-Sinistra
(Affare Telecom) quanto dal Centro-Destra (Affare Alitalia) secondo
il principio che lo stato è sempre generoso verso i "finanzieri
coraggiosi".

La Telecom era una delle Società Telefoniche più grandi del mondo,
ora provate a cercare un ufficio: hanno venduto tutto, hanno venduto
interi isolati nel centro di Bologna, non c'è più niente, neanche
sull'elenco telefonico si trova un indirizzo, se non una sperduta,
ed ignota ai più, ai confini del comune di Bologna, via della
Centralinista, vicino a via delle Biscie!
C'è rimasta la Telecom del 187 che è piena di passività.

Per l'Alitalia, dopo che lo stato si è accollato tutta l'enorme
massa dei debiti per risanarla, vedremo che fine farà, visto che
"...bisognerà trovare soluzioni di finanziamento, perchè Alitalia
avrà bisogno di soldi". Parole del giugno 2010 di Roberto
Colaninno.
Tremiamo quando un Colaninno cerca soldi!

Ma quello che lascia sconcertati è vedere Colaninno rappresentare
il Partito Democratico che dovrebbe essere, in qualche modo,
oltre che instante di richieste piccolo borghesi, anche erede
di quei partiti che si richiamavano al Socialismo, al Comunismo,
al progresso delle classi più povere e sfruttate, come quella
operaia, o contadina, ecc.

Che legami ideali può avere un Colaninno con Andrea Costa, Turati,
Bissolati, Massarenti(1), col Congresso di Livorno del '21, Gramsci,
Togliatti, con gli Antifascisti di prima del 25 aprile 1945?
ivanox

(1) Per conoscere la luminosa vita di Giuseppe Massarenti si
consulti lo splendido volume di Marco Poli "Giuseppe Massarenti,
una vita per i più deboli", Marsilio Editori in Venezia, 2008.
Nell'Opera di Marco Poli, corredata di rarissimi documenti
fotografici, e di inediti, si può trovare il vero significato di
parole quali "Giustizia, Fraternità, Uguaglianza", attraverso
la coraggiosa ed infaticabile azione di un Uomo che seppe dare
dignità e pane a popolazioni miserrime, in tempi nei quali fame
e disperazione imperversavano come, oggi, neppure si riesce ad
immaginare.
Massarenti subì, durante il ventennio Fascista, persecuzioni
inenarrabili, finanche il manicomio.
Nelle Conferenze di Marco Poli questi aspetti della nostra
Storia, vicina e lontana, vengono divulgati e sempre esaurientemente
approfonditi.

ivanox

Messaggi : 114
Data d'iscrizione : 04.03.10

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum